R10_Jerez_Baz_Sykes_GB43266

Bellissima pole per Loris Baz qui ad Jerez della Frontera. Il francese è il più veloce in assoluto ed è anche autore del nuovo ‘best lap’ (1’40.298) che apparteneva ad Eugene Laverty. Loris in sella alla Kawasaki ufficale si mette subito davanti a Davide Giugliano che era stato in testa fino al giro prima, anche lui avendo già abbattuto il record sul giro. Alle loro spalle il campione del mondo in carica Tom Sykes, terzo con l’altra Kawasaki ufficiale.
Marco Melandri che era stato uno dei più veloci durante tutte le sessioni di prove, chiude in quarta posizione, partendo per primo dalla seconda fila, di fianco al suo compagno di squadra, Sylvain Guintoli quinto. Sesto crono per la Suzuki di Eugene Laverty, davanti all’altra Ducati di Chaz Davies, settimo. Ottavo in griglia invece, Leon Haslam, che dopo aver dovuto passare per la Superpole 1, fa un bel passo avanti, fino a salire in terza fila. Alex Lowes autore di una caduta negli ultimi minuti chiude la giornata in nona posizione, davanti ad un’opaco Jonathan Rea con l’altra Honda del Team Pata.
Il pilota di casa, Toni Elias, non va oltre l’11ma posizione con l’Aprilia del Red Devils Roma e si mette dietro solo Sylvain Barrier che dopo essere stato il più veloce durante la Superpole 1 cade, senza conseguenze per lui ma rimane al 12mo posto.
13mo in griglia David Salom davanti a Niccolò Canepa 14mo e Alessandro Andreozzi 15mo. Sheridan Morais finisce in 16ma posizione, Jeremy Guarnoni 17mo davanti a Bryan Staring 18mo, Claudio Corti 19mo e Imre Toth 20mo.

Maria Teresa Saccaggi

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.